PIF “Il testimone” incontra Roberto Saviano

pif-il-testimone-saviano-napoli[…] “A San Domenico a Napoli ha studiato Giordano Bruno, Tommaso D’Aquino…non mi sentivo in  un angolo sperduto o di appartenere ad un Italia minore, mi sentivo al centro davvero e tutta quella roba mi ha nutrito. Se un ragazzo o una ragazza riuscisse sempre a connettersi non solo con il suo tempo ma con tutto quello che c’è stato prima si sentirebbe parte di un mosaico meraviglioso sentendosi meno solo. (Roberto Saviano)

Bellissima puntata de Il Testimone. Pif incontra Roberto Saviano a Napoli e riesce con la sua amara ironia a raccontarci qualcosa in più sul giovane scrittore partenopeo che sotto scorta prova a condurre una vita “normale”.  Da sottolineare lo spettacolare monologo di chiusura (min. 42:20) del bravo PIF.

P.S.

Questo post è dedicato a tutti i detrattori di Roberto Saviano, di cui non hanno mai letto un libro, mai un articolo e non si sono mai interessati delle problematiche da lui evidenziate ma che sentenziano commentando ogni sua scelta come se fosse un loro vicino di casa. Saviano è solo un ragazzo, cresciuto a Napoli condannato alla scorta perché ha voluto comunicare a tutti che la Camorra non è solo un problema di Scampia o di Napoli ma del mondo intero.

Annunci

The Jackal scherzano sulle Elezioni 2013 – Una Notte da Elezioni

the-jackal-pompino-social-media-storytellersI The Jackal ci regalano un altro esilarante video, questa volta ispirato al film “Una Notte da Leoni”, ma dal titolo “Una notte da Elezioni”  🙂
Diciamo che andare a votare in condizioni capaci di intendere e di volere sarebbe auspicabile, “prima si vota, poi si beve. Non come le altre volte.”Ceres-elezioni-2013

Questo è quanto recita l’ultima campagna pubblicitaria di Ceres, dalla quale forse i The Jackal hanno colto l’aspetto più apocalittico di ciò che significa votare senza pensare, con superficialità o in stato di ebrezza.

Buona Visione & Condivisione.

Il terzo segreto di satira – La Dipendenza da Berlusconi

incubo-berlusconiMancano pochi giorni al voto, sale la tensione tra i vari schieramenti, il dibattito politico si infiamma, non si parla d’altro, meglio essere coscienti che di politica ci si può ammalare e sopratutto di Berlusconi. I ragazzi del collettivo “Il terzo segreto di satira” presentano la loro ultima opera: La dipendenza da Berlusconi. 🙂

..buona visione..