Braeking Bad annunciato il libro di Bryan Cranston

breaking-bad-heisenberg

Bryan Cranston, meglio conosciuto come Mr. White di Breaking Bad, annuncia l’uscita del suo libro di memorie per raccontare i sei anni trascorsi a girare una delle serie più belle degli ultimi tempi. Segreti e bugie di un attore trovatosi nei panni di un insegnate di chimica re della Crystal Meth, interpretazione che è stata premiata con 3 Emmy, un Golden Globe e tre Screen Actors Guild Awards.

“I want to tell the stories of my life and reveal the secrets and lies that I lived with for six years shooting Breaking Bad” – Bryan Cranston

Continua a leggere

Annunci

PIF “Il testimone” incontra Roberto Saviano

pif-il-testimone-saviano-napoli[…] “A San Domenico a Napoli ha studiato Giordano Bruno, Tommaso D’Aquino…non mi sentivo in  un angolo sperduto o di appartenere ad un Italia minore, mi sentivo al centro davvero e tutta quella roba mi ha nutrito. Se un ragazzo o una ragazza riuscisse sempre a connettersi non solo con il suo tempo ma con tutto quello che c’è stato prima si sentirebbe parte di un mosaico meraviglioso sentendosi meno solo. (Roberto Saviano)

Bellissima puntata de Il Testimone. Pif incontra Roberto Saviano a Napoli e riesce con la sua amara ironia a raccontarci qualcosa in più sul giovane scrittore partenopeo che sotto scorta prova a condurre una vita “normale”.  Da sottolineare lo spettacolare monologo di chiusura (min. 42:20) del bravo PIF.

P.S.

Questo post è dedicato a tutti i detrattori di Roberto Saviano, di cui non hanno mai letto un libro, mai un articolo e non si sono mai interessati delle problematiche da lui evidenziate ma che sentenziano commentando ogni sua scelta come se fosse un loro vicino di casa. Saviano è solo un ragazzo, cresciuto a Napoli condannato alla scorta perché ha voluto comunicare a tutti che la Camorra non è solo un problema di Scampia o di Napoli ma del mondo intero.

L’amaca di Michele Serra sull’Epic Win di Scanzi vs Mussolini: “..di Benito Mussolini io non ho alcun rispetto”

Qualche giorno fa, in tv, precisamente su La7 c’è stato un duro scontro tra Alessandra Mussolini e il giornalista del Fatto Quotidiano Adrea Scanzi che ha chiuso la discussione con un fermo e determinato: “..di Benito Mussolini io non ho alcun rispetto..ALCUN RISPETTO!” A questa affermazione la Mussolini ha lasciato lo studio etichettando il giornalista con un signorile: “Testa di C.” (di seguito le immagini) Continua a leggere